Tech Tour bioeconomy 2022

Nanofaber va in finale al Tech Tour Bioeconomy 2022 con la tecnologia “Microsponge”

Con l’importante riconoscimento ottenuto al Tech Tour-PowerBIO Regional Event 2022, la Nanofaber si assicura un posto in finale al venture forum del prossimo 04-05 ottobre a Wuppertal, Germania.

Premiare l’innovazione delle piccole e medie imprese europee nel campo della bioeconomia.

Questo l’obiettivo con cui Tech Tour ha organizzato il MPowerBIO Regional Event 2022, un importante evento di preparazione in vista del Tech Tour Bioeconomy 2022, il venture forum che si terrà il 04 e il 05 ottobre di quest’anno a Wuppertal, in Germania.

Al termine di un pitch-contest organizzato da Tech Tour tra PMI e start-up selezionate per l’innovatività dei loro progetti, la giuria ha premiato la Nanofaber, che si è aggiudicata uno dei tre posti in palio per l’accesso diretto alla finale del Tech Tour Bioeconomy 2022 grazie alla sua tecnologia “Microsponge” per la terapia di precisione a lento rilascio.

A Wuppertal, Nanofaber illustrerà la tecnologia “Microsponge” applicata al trattamento delle malattie croniche (e.g. artrite reumatoide, osteoartrosi, diabete, retinopatie, etc.), misurandosi con le migliori realtà innovative europee del MedTech e confrontandosi con una platea di investitori e sponsor farmaceutici tra i più qualificati del vecchio Continente.

«Tech Tour è una realtà di riferimento per il matching tra tech-entrepreneurs ed investitori finalizzato allo scale-up ed allo sfruttamento globale di innovazioni ad alto impatto.» Ha dichiarato l’Ing. Antonio Rinaldi (cofondatore di Nanofaber), a seguito dell’evento regionale dello scorso 23 giugno.

«Per questo, il Tech Tour Bioeconomy 2022 rappresenta evidentemente una vetrina importante per Nanofaber. L’accesso al round finale dell’evento è un riscontro oggettivo per il team circa la bontà del lavoro fatto negli ultimi anni per sviluppare e accreditare la tecnologia Microsponge presso il destinatario industriale.»

Sulla scorta dei risultati conseguiti in termini di readiness per il GMP manufacturing di Microsponge e di costruzione di un portfolio di risultati preclinici sulla sicurezza e sull’efficacia di Microsponge (per esempio, nel trattamento dell’Artrite Reumatoide), a Wuppertal si farà il punto sulla maturità del progetto di Nanofaber.

A riguardo, il cofondatore di Nanofaber prosegue: «Incontreremo certamente investitori e potenziali customers molto preparati, ai quali cercheremo di spiegare perché la tecnologia Microsponge è pronta per creare una nuova value-chain nel settore farmaceutico ed essere industrializzata».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *